Cos’è il DSM?

COS’E’ IL DSM?

 

Se vi  è stato diagnosticato un  disturbo di panico o di altra condizione di salute mentale, avete probabilmente sentito parlare del DSM. Questo è il manuale che viene utilizzato per determinare una diagnosi di una malattia mentale. Quanto segue descrive il DSM, e di come disturbo di panico è classificato in esso.

DSM
Il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi Mentali, o semplicemente il DSM, è un libro di riferimento che classifica le condizioni di salute mentale. Pubblicato dalla American Psychiatric Association ( APA ), le diagnosi elencati in questo manuale sono state determinate da ampi studi di ricerca e casi clinici. Il primo DSM è stato pubblicato nei primi anni ‘50 ed, è stato seguito da numerose edizioni, tra cui diverse edizioni rivedute che contenevano solo gli aggiornamenti minimi. Il DSM è spesso indicato come la “bibbia ” dei disturbi di salute mentale perché contiene tutti i criteri diagnostici di malattie mentali per adulti e bambini. Medici e operatori della salute mentale qualificati, fanno riferimento a questo manuale per determinare diagnosi accurate e affidabili. Il DSM fornisce anche un modo per i medici e ricercatori di comunicare più facilmente sui disturbi e la diagnosi. All’interno del DSM, ogni disturbo di salute mentale è elencato con un codice numerico corrispondente, che viene utilizzato per classificare la condizione specifica.

Oltre a fornire un codice e dei criteri diagnostici per ciascun disturbo di salute mentale, il DSM contiene anche importanti informazioni su queste condizioni. Ad esempio, ogni disturbo inizia con una panoramica che illustra ulteriormente le caratteristiche di ogni condizione. Il DSM fornisce informazioni sulla prevalenza, i fattori di rischio, tipico corso e sviluppo, e la prognosi di ogni diagnosi. Disturbi di salute medica e mentale correlati e comuni sono anche elencati per ogni condizione.

La nuova edizione ( DSM – 5 )
L’ultima edizione del DSM, DSM- 5, è stato pubblicato nel maggio del 2013. Gli aggiornamenti di questa nuova edizione sono stati sviluppati dal lavoro e la ricerca di centinaia di professionisti. Alcuni dei più importanti cambiamenti includono la rimozione e aggiunta di vari disturbi di salute mentale. Per esempio, il DSM – 5 non contiene la diagnosi formale della sindrome di Asperger. Condizioni aggiunte al DSM comprendono accaparramento, dipendenza dal gioco, e disordine alimentare.  Molti clinici sostengono che il DSM- 5 era un aggiornamento necessario. Tuttavia, a causa delle numerose modifiche in questa ultima edizione, il DSM – 5 ha anche incontrato alcune controversie significative. Molti medici hanno espresso preoccupazione per il DSM- 5, sostenendo che le modifiche non sono garantite da una significativa evidenza scientifica e può potenzialmente portano a un eccesso di diagnosi.

Disturbo di Panico nel DSM -5
Il DSM – 5 contiene gruppi di disturbi che sono classificati secondo caratteristiche simili. Il disturbo di panico è presente all’interno della categoria dei disturbi d’ansia, condizioni che condividono tratti di paura, nervosismo e apprensione. Altre malattie mentali che rientrano in questa categoria includono fobie specifiche, disturbo d’ansia di separazione, disturbo d’ansia generalizzato ( GAD ) e disturbo d’ansia sociale.
Alcune modifiche dell’ultima edizione hanno influenzato il modo in cui il disturbo di panico è diagnosticato. Uno dei cambiamenti più significativi per la diagnosi di disturbo di panico nel DSM – 5 è il rapporto di condizione con agorafobia. Nella precedente edizione del DSM, il disturbo di panico è stato codificato con o senza agorafobia. Nel DSM – 5, l’agorafobia è considerata un disturbo separato e distinto con un proprio codice di diagnostica e criteri.

Gli attacchi di panico sono anche elencati nel DSM, ma questi attacchi non sono codificati come una condizione di salute mentale,  piuttosto, gli attacchi di panico sono classificati come un identificatore che è la caratteristica principale del disturbo di panico, ma possono essere codificati con altre condizioni di salute mentale. Nella precedente edizione del DSM, gli attacchi di panico sono stati classificati in tre categorie distinte. Questo raggruppamento è stato semplificato nel DSM -5  in due tipi di attacchi di panico : atteso e inaspettato.
Nonostante alcune controversie, il DSM – 5 è considerato il riferimento più  adatto, per determinare la diagnosi di una persona. Il DSM innegabilmente rivisto è un modo per classificare meglio i disturbi e aiutare i pazienti a ricevere il trattamento più efficace per la loro condizione. Differenze tra disturbo di panico, agorafobia, e specifici tipi di attacchi di panico possono aiutare i medici a comunicare in modo più efficace, sulle migliori opzioni di trattamento per queste condizioni.

Dott. Pierpaolo Casto - Psicologo e Psicoterapeuta - Specialista in Psicoterapia Cognitiva e Comportamentale - PER APPUNTAMENTO: Viale Mazzini, 76 CASARANO ( Lecce ) Tel. 328 9197451 © 2016 Frontier Theme
IL DVD DI AUTOCURARICHIEDILO